Arbitrati: bollo sugli atti assolto dalle parti


Il bollo sugli atti e i provvedimenti dei procedimenti arbitrali deve essere assolto dalle parti che li hanno formati e non dalle Camere di Commercio che si sono limitate a riceverli e a svolgere gli annessi servizi di segreteria. E’ quanto scritto nella risoluzione n. 89/E dell’Agenzia delle Entrate. Ecco quanto detto: “considerato che l’imposta di bollo sugli atti e provvedimenti è dovuta fin dall’origine, si ritiene che l’obbligazione tributaria debba essere assolta dal soggetto che forma i predetti documenti e, quindi, li consegna o spedisce”.


Partecipa alla discussione sul forum.