Antiriciclaggio: studi esonerati

Niente più obbligo di segnalare le operazioni sospette nella fase di consulenza al cliente, così si semplifica l’antiriciclaggio per i professionisti. L’esonero compete nella fase iniziale delle consulenze. Il testo finale del decreto di recepimento della quarta direttiva antiriciclaggio approvato in Consiglio dei ministri “raccoglie” gran parte delle condizioni poste nei pareri delle commissioni di Camera e Senato, con l’esclusione di quelle che il Governo ha ritenuto fuori dal perimetro delineato dai principi comunitari e che avrebbero esposto il Dlgs a un eccesso di delega.


Partecipa alla discussione sul forum.