ANTIRICICLAGGIO: dal 29 dicembre i nuovi obblighi per gli intermediari


Con la pubblicazione in G.U. 290 del 14 dicembre 2007, è operativo il DL 231 del 21 novembre in tema di antiriciclaggio, che recepisce le direttive UE 2005/60 e 2006/70. Dal 29 dicembre entrano in vigore gli obblighi rivisti degli intermediari. I soggetti interessati sono: intermediari finanziari, professionisti, revisori contabili e gestori di attività a rischio. Le fasi si concretizzano in questo modo: controllo della clientela, oltre che dei documenti anagrafici, anche con la raccolta di informazioni sulla natura e sullo scopo delle prestazioni richieste, con costante aggiornamento durante il rapporto; conservazione per dieci anni e registrazione sull’archivio informatico; dal 30 aprile 2008 entreranno, poi, in vigore le regole sui pagamenti in contanti (fino a 5mila euro) e con assegni (con clausola non trasferibile). Entro ilo 30 giugno 2009 dovranno essere estinti, o alleggeriti, i libretti di risparmio al portatore bancari e postali.


Partecipa alla discussione sul forum.

ANTIRICICLAGGIO: dal 29 dicembre i nuovi obblighi per gli intermediari


Con la pubblicazione in G.U. 290 del 14 dicembre 2007, è operativo il DL 231 del 21 novembre in tema di antiriciclaggio, che recepisce le direttive UE 2005/60 e 2006/70. Dal 29 dicembre entrano in vigore gli obblighi rivisti degli intermediari. I soggetti interessati sono: intermediari finanziari, professionisti, revisori contabili e gestori di attività a rischio. Le fasi si concretizzano in questo modo: controllo della clientela, oltre che dei documenti anagrafici, anche con la raccolta di informazioni sulla natura e sullo scopo delle prestazioni richieste, con costante aggiornamento durante il rapporto; conservazione per dieci anni e registrazione sull’archivio informatico; dal 30 aprile 2008 entreranno, poi, in vigore le regole sui pagamenti in contanti (fino a 5mila euro) e con assegni (con clausola non trasferibile). Entro ilo 30 giugno 2009 dovranno essere estinti, o alleggeriti, i libretti di risparmio al portatore bancari e postali.


Partecipa alla discussione sul forum.

ANTIRICICLAGGIO: dal 29 dicembre i nuovi obblighi per gli intermediari


Con la pubblicazione in G.U. 290 del 14 dicembre 2007, è operativo il DL 231 del 21 novembre in tema di antiriciclaggio, che recepisce le direttive UE 2005/60 e 2006/70. Dal 29 dicembre entrano in vigore gli obblighi rivisti degli intermediari. I soggetti interessati sono: intermediari finanziari, professionisti, revisori contabili e gestori di attività a rischio. Le fasi si concretizzano in questo modo: controllo della clientela, oltre che dei documenti anagrafici, anche con la raccolta di informazioni sulla natura e sullo scopo delle prestazioni richieste, con costante aggiornamento durante il rapporto; conservazione per dieci anni e registrazione sull’archivio informatico; dal 30 aprile 2008 entreranno, poi, in vigore le regole sui pagamenti in contanti (fino a 5mila euro) e con assegni (con clausola non trasferibile). Entro ilo 30 giugno 2009 dovranno essere estinti, o alleggeriti, i libretti di risparmio al portatore bancari e postali.


Partecipa alla discussione sul forum.