Antiriciclaggio: avvocati, no a registro dei clienti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 20 luglio 2017



Gli avvocati non dovranno più tenere il registro dei clienti ai fini antiriciclaggio. Resta, invece, l'obbligo di conservazione, tra gli altri, dei documenti di identificazione. È quanto emerge dalle prime indicazioni che il Consiglio nazionale forense ha fornito alla categoria alla luce dell'entrata in vigore, il 4 luglio scorso, del dlgs n. 90/2017, di recepimento della direttiva Ue 2015/849.