Altre imposte: è dovuta la tassa rifiuti anche a seguito di fallimento

Il Comune di Bari ha fornito un interessante chiarimento in merito al comportamento che i professionisti, incaricati della curatela nel fallimento, devono osservare per la corretta applicazione della Tassa Rifiuti. La dichiarazione di fallimento non è sufficiente per cancellare l’utenza, il Curatore deve dimostrare la perdita dell’immobile o la sua oggettiva inutizzabilità.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it