ALLEGERIMENTO DEGLI OBBLIGHI DELL’ANTIRICICLAGGIO

di Redazione

Pubblicato il 14 dicembre 2006

Il Ministero dell'Economia ha preparato un pacchetto di semplificazione degli obblighi legati all'antiriciclaggio. CED, CAF e liberi professionisti non devono più identificare le operazioni relative alle dichiarazioni fiscali. L'esclusione riguarda solo però la ricezione delle dichiarazioni, in quanto irrilevante ai fini della lotta "al denaro sporco"; tra l'altro le stesse vengono anche trasmesse alle Entrate. Restano, invece, soggette le operazioni di consulenza fiscale. Novità anche per i notai: potrebbero saltare gli obblighi di identificazione; sarebbero sufficienti i controlli tipici della professione, effettuati sui registri nazionali ed esteri.