Alberghi e ristoranti: l’IVA rimane indetraibile se le spese di vitto e alloggio sono considerate “di rappresentanza”

Il DL 112/2008, da oggi in vigore per la detraibilità Iva sulle spese si vitto e alloggio, pone un ulteriore limite alla deducibilità Iva se tali spese rientrano nel novero di spese di rappresentanza. Ciò per effetto della mancata modifica alla lettera h dell’art. 18 bis1, c. 1, lettera e) del DPR 633/72. Per superare il problema la Finanziaria 2008 aveva previsto una revisione generale della disciplina fiscale, ma attualmente manca il decreto attuativo del Ministro dell’Economia.


Partecipa alla discussione sul forum.