AGEVOLAZIONI: Tremonti-quater


Si attende per la prossima settimana la comunicazione ufficiale dell’Agenzia delle entrate circa la percentuale di detassazione bonus tessile della Tremonti-quater. La legge 40/2010 ha introdotto un’agevolazione per gli investimenti in attività di ricerca per la realizzazione di campionari effettuati nel corso del 2010 da aziende del settore tessile-abbigliamento. L’incentivo consiste in una deduzione utilizzabile in dichiarazione dei redditi ai fini dell’Ires/Irpef ed è spendibile nel versamento del saldo del prossimo 16 giugno (non rileva per gli acconti). Il bonus è automatico: tutte le imprese di abbigliamento che hanno trasmesso alle Entrate, fino allo scorso 31 dicembre, il modello Crt con i costi sostenuti per prototipi e campionari, hanno il diritto di usufruirne. E’ previsto un duplice limite: un tetto individuale di 500mila euro riferito a ciascuna impresa cumulando tutti gli aiuti ottenuti nel triennio 2008-2010; le risorse stanziate complessivamente nel bilancio dello stato per finanziare la misura non superano i 70 milioni di euro.


Partecipa alla discussione sul forum.

AGEVOLAZIONI: Tremonti-quater


Si attende per la prossima settimana la comunicazione ufficiale dell’Agenzia delle entrate circa la percentuale di detassazione bonus tessile della Tremonti-quater. La legge 40/2010 ha introdotto un’agevolazione per gli investimenti in attività di ricerca per la realizzazione di campionari effettuati nel corso del 2010 da aziende del settore tessile-abbigliamento. L’incentivo consiste in una deduzione utilizzabile in dichiarazione dei redditi ai fini dell’Ires/Irpef ed è spendibile nel versamento del saldo del prossimo 16 giugno (non rileva per gli acconti). Il bonus è automatico: tutte le imprese di abbigliamento che hanno trasmesso alle Entrate, fino allo scorso 31 dicembre, il modello Crt con i costi sostenuti per prototipi e campionari, hanno il diritto di usufruirne. E’ previsto un duplice limite: un tetto individuale di 500mila euro riferito a ciascuna impresa cumulando tutti gli aiuti ottenuti nel triennio 2008-2010; le risorse stanziate complessivamente nel bilancio dello stato per finanziare la misura non superano i 70 milioni di euro.


Partecipa alla discussione sul forum.