Agevolazioni: ok al 36% solo se il bonifico è completo

Precisazioni in merito all’agevolazione 36% ristrutturazioni immobili arrivano dalla risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 55/E del 7 giugno. La detrazione non può essere riconosciuta se il bonifico non è completo; in particolare nella causale deve essere contenuto il riferimento normativo alla legge n. 449/1997, il codice fiscale degli ordinanti e il numero di partita IVA del beneficiario del pagamento. La mancanza di tali dati, infatti, pregiudica alle banche e alla società Poste italiane di effettuare il prelievo del 4% a titolo di acconto dell’imposta sul reddito dovuta dai beneficiari, introdotto dall’articolo 25 del Dl 78/2010.


Partecipa alla discussione sul forum.