AGEVOLAZIONI: incentivi alle rinnovabili termiche


Inseriti nel decreto sugli aiuti alle rinnovabili termiche nuovi incentivi per l’efficienza energetica. Il meccanismo è diverso rispetto a quello della detrazione fiscale del 55% in scadenza a fine anno. La filosofia è affine ma cambia l’entità e la distribuzione nel tempo. I nuovi incentivi saranno pari al 52% per le strutture fisiche di isolamento e per l’istallazione di caldaie a condensazione di grande potenza e delle pompe di calore per scaldare l’acqua, al 39% per le caldaie a condensazione più piccole o per rinnovare gli infissi. Si tratterà di un rimborso, invece che di una detrazione in dichiarazione; l’importo rimborsabile sarà una percentuale della somma investita, sulla base di prezzi massimi di mercato e con un ammontare massimo che sarà erogato in rate annuali costanti per 10 anni calcolato a forfait per gli impianti fino a 35 kW o 50 metri quadri per il solare termico; per gli impianti più grandi varrà la lettura a contatore. Il tutto con correttivi legati alla potenza nominale e alla zona climatica.


Partecipa alla discussione sul forum.

AGEVOLAZIONI: incentivi alle rinnovabili termiche


Inseriti nel decreto sugli aiuti alle rinnovabili termiche nuovi incentivi per l’efficienza energetica. Il meccanismo è diverso rispetto a quello della detrazione fiscale del 55% in scadenza a fine anno. La filosofia è affine ma cambia l’entità e la distribuzione nel tempo. I nuovi incentivi saranno pari al 52% per le strutture fisiche di isolamento e per l’istallazione di caldaie a condensazione di grande potenza e delle pompe di calore per scaldare l’acqua, al 39% per le caldaie a condensazione più piccole o per rinnovare gli infissi. Si tratterà di un rimborso, invece che di una detrazione in dichiarazione; l’importo rimborsabile sarà una percentuale della somma investita, sulla base di prezzi massimi di mercato e con un ammontare massimo che sarà erogato in rate annuali costanti per 10 anni calcolato a forfait per gli impianti fino a 35 kW o 50 metri quadri per il solare termico; per gli impianti più grandi varrà la lettura a contatore. Il tutto con correttivi legati alla potenza nominale e alla zona climatica.


Partecipa alla discussione sul forum.