Agevolazioni: il bonus ristrutturazione segue il tipo di intervento


Il decreto sviluppo ha aumentato la detrazione prevista per i lavori di ristrutturazione edilizia. Per beneficiare della nuova detrazione è necessario verificare se i lavori da eseguire rientrano tra quelli agevolabili. Per quanto riguarda i lavori di manutenzione straordinaria, recupero, risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, sono agevolate tutte le opere sia in condominio che nei singoli appartamenti, invece la manutenzione ordinaria è agevolabile solo se effettuata nelle parti condominiali, salvo alcuni casi in cui può essere agevolabile anche per i singoli alloggi. Gli interventi di manutenzione ordinaria sono quelli che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie a integrare o mantenere in efficienza gli impianti degli edifici stessi. Queste tipologie di interventi rientrano tra le agevolazioni fiscali solo se effettuate sulle parti comuni degli edifici residenziali. Per poter usufruire dello sconto per questi interventi se effettuati su singole unità immobiliari, è necessario collegarli alle opere di manutenzione straordinaria.


Partecipa alla discussione sul forum.