Agevolazioni: i benefici per l’acquisto di mobili


Ai contribuenti che ristrutturano casa è riconosciuta una detrazione dall’imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, nella misura del 50% delle ulteriori spese documentate per l’acquisto di mobili finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione è da ripartire tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo, l’importo complessivo su cui calcolarla non deve superare i 10.000 euro. Le modalità di pagamento delle spese sono le medesime previste per le ristrutturazioni: bonifico bancario o postale dal quale deve risultare la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che paga e il codice fiscale o il numero di partita IVA del beneficiario del pagamento.


Partecipa alla discussione sul forum.