Agevolazioni: anche i gli studi professionali che assumono apprendisti possono beneficiare dei contributi previsti dal programma AMVA


Dal 1° settembre 2012 i datori di lavoro (imprese ed anche studi professionali) che assumono apprendisti possono godere di un incentivo economico previsto dal programma AMVA (apprendistato e mestieri a vocazione artigianale). L’agevolazione consiste nell’erogazione di un contributo di: 5.500 euro ad apprendista in caso di contratto di apprendistato qualificante per il diploma, e 4.700 euro per l’apprendistato professionalizzante o di mestiere. Il termine per ottenere il contributo scade il 31 dicembre 2012. Si tratta di assunzioni da effettuare a partire dal 30/11/2011. Queste le tipologie interessate: per la qualifica e per il diploma professionale, in tutti i settori di attività, anche per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione, per giovani che hanno compiuto 15 anni e fino al compimento del 25 anno di età. La durata del contratto è determinata in base alla qualifica o al diploma da conseguire e non può in ogni caso essere superiore, per la sua componente formativa, a tre anni ovvero quattro nel caso di diploma quadriennale regionale; professionalizzante o di mestiere per il conseguimento di una qualifica professionale a fini contrattuali che riguarda i soggetti di età compresa tra i 18 anni e fino al compimento del 29° anno di età. Per i soggetti in possesso di una qualifica professionale, conseguita ai sensi del D.Lgs. 226/2005, il contratto di apprendistato può essere stipulato a partire dal 17° anno di età. Per ottenere il contributo è necessario presentare apposita domanda di riconoscimento all’indirizzo internet: http://amva.italialavoro.it/.


Partecipa alla discussione sul forum.