Agenzia entrate Riscossione: sono in attesa circa 470mila atti

Dal 7 al 20 agosto, in accordo con gli operatori postali, l’Agenzia entrate Riscossione bloccherà l’invio di quasi 400mila atti, che sarebbero stati spediti per posta, e di altri 70mila, che invece sarebbero stati trasmessi tramite pec. Solo 14.500 “inderogabili” dovranno essere, per forza di cose, recapitati. L’annuncio in un comunicato stampa.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it