Agenzia entrate riscossione: gli alert prima del recupero

Agenzia delle entrate riscossione, prima di avviare la fase del recupero forzoso, invia ai contribuenti interessati degli alert. Queste comunicazioni possono essere: solleciti di pagamento; preavviso di fermo; preavviso di ipoteca; avvisi di intimazione. Leggiamoli nello specifico. Il sollecito di pagamento è una sorta di “promemoria”, spedito per posta semplice, che contiene l’invito a mettersi in regola con i pagamenti. Il preavviso di fermo amministrativo è una comunicazione preventiva che l’agente della riscossione deve a notificare al contribuente intestatario di beni mobili registrati, iscritti nei pubblici registri, prima di poter disporre il provvedimento stesso di fermo amministrativo. Il preavviso concede 30 giorni dalla notifica per mettersi in regola, decorsi i quali senza che vi sia stato pagamento oppure una richiesta di rateizzazione o sospensione della riscossione nei casi previsti dalla legge nonché un annullamento del debito, si procederà, senza ulteriori comunicazioni, all’iscrizione del fermo amministrativo nel PRA sul veicolo a motore indicato nell’atto.

10 giugno 2024