Agenzia delle entrate: phishing sul rimborso imposte da parte dell’Agenzia

Agenzia delle entrate: phishing sul rimborso imposte da parte dell’Agenzia

Attenzione alle truffe in atto via e-mail recante a titolo: rimborso dall’Agenzia delle entrate. L’Amministrazione mette in guardia i malcapitati. Si tratta di un tentativo di recupero, da parte di delinquenti, di informazioni riservate dei contribuenti. L’Agenzia ricorda che i rimborsi si ottengono solo: accredito su conto corrente se sono state indicate le coordinate del conto; oppure, in base all’importo: fino a 999,99 euro, comprensivi di interessi, si riceve un invito a presentarsi in un qualsiasi ufficio postale con un documento d’identità per riscuotere il rimborso in contanti; oltre 999,99 euro e fino a 51.645,69 euro invito a comunicare le coordinate del proprio conto corrente, con un modello da compilare e consegnare, entro il termine indicato, a un ufficio postale; per gli importi superiori a 51.645,69 euro, comprensivi di interessi, e per i rimborsi di soli interessi di qualsiasi importo, la restituzione avviene esclusivamente tramite accredito su conto corrente bancario o postale.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it