Agenzia delle entrate: nuovi orari per venire incontro alle esigenze dei contribuenti


Il Fisco cambia orario per essere più vicino alle esigenze dei cittadini: una specifica direttiva prevede che l’orario minimo settimanale di apertura al pubblico passi da 24 a 26 ore, con almeno 30 ore e due giorni a orario continuato negli Uffici territoriali con maggiore affluenza di pubblico. Per gli sportelli delle aree metropolitane le misure sono ancora più incisive e prevedono, in via sperimentale, l’erogazione dei servizi per almeno 32 ore e l’apertura anticipata di determinati sportelli per le attività più richieste. Gli uffici potranno essere operativi anche fino alle 18 per uno o più giorni a settimana e, per gli sportelli che erogano i servizi più richiesti, è prevista l’apertura anticipata sino a un’ora rispetto al normale orario.


Partecipa alla discussione sul forum.

Agenzia delle entrate: nuovi orari per venire incontro alle esigenze dei contribuenti


Il Fisco cambia orario per essere più vicino alle esigenze dei cittadini: una specifica direttiva prevede che l’orario minimo settimanale di apertura al pubblico passi da 24 a 26 ore, con almeno 30 ore e due giorni a orario continuato negli Uffici territoriali con maggiore affluenza di pubblico. Per gli sportelli delle aree metropolitane le misure sono ancora più incisive e prevedono, in via sperimentale, l’erogazione dei servizi per almeno 32 ore e l’apertura anticipata di determinati sportelli per le attività più richieste. Gli uffici potranno essere operativi anche fino alle 18 per uno o più giorni a settimana e, per gli sportelli che erogano i servizi più richiesti, è prevista l’apertura anticipata sino a un’ora rispetto al normale orario.


Partecipa alla discussione sul forum.