Agenzia delle Entrate: nessuna registrazione per i decreti di pagamento delle spettanze agli ausiliari del magistrato


Con la risoluzione n. 23/E diramata dall’Agenzia delle Entrate lo scorso 24 febbraio è stabilito che non sussiste alcun obbligo di registrazione dei decreti di pagamento delle spettanze agli ausiliari del magistrato. Secondo quanto indicato nel documento di prassi, la registrazione di tali provvedimenti ai sensi dell’art. 8 del D.P.R. n. 131/86 è corretta ma non obbligatoria trattandosi di “provvedimenti di volontaria giurisdizione privi del carattere della decisorietà, non idonei ad incidere sulla posizione giuridica delle parti processuali, e, pertanto, non riconducibili alla previsione normativa contenuta nell’articolo 8 della tariffa parte I”.


Partecipa alla discussione sul forum.