Agenzia delle Entrate: la circolare 45/E espone le regole da seguire sul finanziamento alle aziende colpite dal sisma di maggio

Nella circolare n. 45/E del 26 novembre 2012 l’Agenzia delle Entrate fa chiarezza sulle regole da seguire per accedere al finanziamento agevolato per il pagamento di tributi, contributi previdenziali e premi assicurativi obbligatori per coloro che sono stati danneggiati dal sisma del maggio 2012. Il modello di comunicazione dei dati deve essere presentato, per via telematica, entro il 30 novembre 2012. Copia del modello e della ricevuta telematica di trasmissione, congiuntamente all’autodichiarazione che attesti il possesso dei requisiti e l’entità dei danni subiti, devono essere consegnati, entro la stessa data, alla banca a cui si chiede il finanziamento agevolato. Tra i soggetti agevolati sono compresi anche quelli aventi sede fuori dal cratere ma con una o più sedi operative dentro il cratere. Nel caso le somme sospese sono solo quelle correnti dovute dal 1° dicembre 2012 al 30 giugno 2013. Riguardo gli intermediari e Caf con sede nei territori del sisma, la sospensione al 30 novembre 2012 degli adempimenti verso le amministrazioni pubbliche si estende anche agli adempimenti a carico di aziende e clienti non operanti nel cratere che abbiano le scritture contabili o abbiano consegnato i documenti per la predisposizione della dichiarazione dei redditi ai predetti soggetti, a condizione che nelle dichiarazioni relative al periodo d’imposta 2011, nella casella “Eventi eccezionali” sia indicato il codice 4.


Partecipa alla discussione sul forum.