Agenzia delle entrate: istituiti codici tributo per la definizione delle liti fiscali pendenti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 22 febbraio 2019

Con la risoluzione 29/E del 21 febbraio, sono istituiti sette nuovi codici tributo F24 per effettuare i versamenti relativi alla definizione delle liti fiscali pendenti. I codici vanno dal PF30 al PF36 e sono da annotare nella sezione “ERARIO” “importi a debito versati”; nel “codice ufficio” deve essere indicato il codice della direzione regionale o provinciale dell’Agenzia, del centro operativo di Pescara o dell’ufficio provinciale-Territorio;  il campo “rateazione/regione/prov./mese rif.”, se previsto, è valorizzato con il codice della Regione o con il codice catastale del Comune; per l’anno di riferimento, occorre leggere le istruzioni del modello utilizzato per la domanda di definizione della lite.