Agenzia delle entrate: il passaggio "naturale" da semplificato a forfettario

L’Agenzia delle entrate, in risposta a un quesito riferito al passaggio nel regime forfettario, ha specificato che se il contribuente in regime semplificato nel 2018, alla fine dell’anno, non ha conseguito ricavi maggiori di 65.000 euro, può accedere al regime forfettario nel 2019 senza dover revocare o effettuare alcuna opzione. Esattamente, chi esercita un’attività di impresa minore opera “naturalmente” per cassa; la fattispecie consente di transitare annualmente dal forfetario al semplificato e viceversa senza alcuna comunicazione da dare. Il vincolo triennale sussiste, invece, per chi, operando nel regime semplificato, ha optato per la determinazione del reddito con il criterio del “registrato”.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it