AGENZIA DELLE ENTRATE: comunicazione agli intermediari di anomalie in merito agli studi di settore

L’Agenzia informa che è in corso l’invio agli intermediari telematici di avvisi delle anomalie riscontrate negli studi di settore per il periodo di imposta 2007. Si tratta di incoerenze relative alla gestione del magazzino, dei beni strumentali, mancata corrispondenza dei dati indicati nei modelli utilizzati per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore e il modello Unico, mancata indicazione di dati fondamentali nel modello degli studi di settore. La comunicazione rappresenta un invito a valutare attentamente la situazione evidenziata, in vista della presentazione del prossimo modello Unico 2009, allo scopo di evitare il ripetersi di eventuali comportamenti non corretti. Tali comunicazioni non comportano l’espletamento di specifiche attività da parte degli Uffici. All’uopo sarà possibile utilizzare l’apposito software (a breve disponibile sul sito Internet dell’Agenzia), che consentirà agli intermediari di segnalare eventuali imprecisioni riscontrate nella comunicazione, ovvero di indicare le motivazioni che hanno determinato l’anomalia (comunicazione di servizio n. 38 del 6 luglio 2009).


Partecipa alla discussione sul forum.