Agenzia delle Entrate: chiarimenti in merito alle esenzioni IVA e sulla certificazione dei corrispettivi

L’Agenzia delle Entrate – risoluzione 60/E – ha specificato che sono esenti dall’IVA le prestazioni sanitarie di diagnosi, cura e riabilitazione, effettuate da soggetti abilitati all’esercizio della professione. L’esenzione IVA è subordinata al duplice requisito della natura della prestazione (diagnosi, cura e riabilitazione) e di colui che la rende (soggetti abilitati all’esercizio della professione), venendo meno di uno dei due requisiti comporta il venir meno anche dell’esenzione.
Riguardo la certificazione dei corrispettivi si spiega che le prestazioni rese all’interno delle farmacie possono essere documentate con lo scontrino fiscale “parlante”, che riporta la specificazione della natura, qualità e quantità dei servizi prestati e il codice fiscale del destinatario.


Partecipa alla discussione sul forum.