Agenzia delle Entrate: approvato il codice per il comportamento dei suoi dipendenti

Con provvedimento 16 settembre 2015 del direttore Rossella Orlandi, è stato approvato Il codice di comportamento dei dipendenti dell’Agenzia delle Entrate. Il codice di comportamento regola l’attività lavorativa all’interno dell’Agenzia, individuando le condotte che il dipendente deve tenere o deve evitare in tale ambito. Nei primi articoli, affronta temi importanti in maniera efficace e innovativa, come regali, compensi e altre utilità. Molta attenzione è data ai doveri minimi che il dipendente deve osservare nel comportamento in servizio, fermo restando il dovere attribuito al dirigente di rispettare l’equa ripartizione dei carichi di lavoro tra collaboratori: ogni qual volta non può proseguire nell’espletamento di una attività, deve operare una sorta di passaggio di consegne; se ha un interesse personale in un procedimento dell’Agenzia ovvero riceve una richiesta di intervento da parte di contribuenti, conoscenti o altri dipendenti, si astiene dall’influenzare, direttamente o indirettamente, coloro che debbono o possano adottare il relativo atto.


Partecipa alla discussione sul forum.