Adempimenti tributari: le minusvalenze sono sempre deducibili


Unico è il banco di prova per le novità introdotte dal Dl n. 16/2012. Parliamo  del mancato rispetto degli adempimenti comunicativi previsti per le minusvalenze non-Pex. Il sistema di tassazione delle società di capitali prevede l’indeducibilità delle minusvalenze realizzate su partecipazioni dotate dei cosiddetti requisiti Pex, e fino allo scorso anno l’omessa/tardiva comunicazione rendeva automaticamente indeducibili le minusvalenze. L’art. 11 del Dl n. 16/2012 ha eliminato questa penalizzazione, sostituendola con una sanzione amministrativa analoga a quella vigente dal 2007 per la mancata indicazione dei costi da fornitori di black list. La misura della sanzione, 10%, è applicabile con un minimo di 500 e una massimo di 50.000 euro.


Partecipa alla discussione sul forum.