Adempimenti IVA: la presentazione della dichiarazione permette la compensazione il 16 marzo

La presentazione della dichiarazione IVA, entro domani 28 febbraio, permette al contribuente di compensare  l’eventuale credito IVA superiore a 5.000 euro a partire dal prossimo 16 marzo (termine slittato al 18). In sostanza, per le compensazioni del 16 gennaio e del 18 febbraio si è potuto utilizzare in F24 il credito IVA 2012 fino all’importo di 5.000 euro. Se il contribuente ha maturato al 31 dicembre 2012 un credito superiore al limite indicato potrà compensarlo, a partire dal 16 del mese successivo a quello di trasmissione della dichiarazione IVA, che può avvenire in forma autonoma dal 1° febbraio. Per le compensazioni superiori a 15.000 euro sarà necessaria l’apposizione del visto di conformità. Le suddette limitazioni non valgono per la compensazione verticale (IVA da IVA), dove il credito maturato nel 2012 può essere liberamente utilizzato, anche oltre i 5.000 euro e senza formalità, a fronte di debiti per il medesimo tributo risultanti dalle liquidazioni periodiche del 2013.


Partecipa alla discussione sul forum.