Adempimenti: comunicazione dei minimi entro il 30 luglio


In materia di contribuenti minimi, chi inizia un’attività presumendo di rispettare i requisiti previsti per l’applicazione del regime dei minimi, ha l’obbligo di darne comunicazione nella dichiarazione di inizio attività. Qualora l’attività sia iniziata nel 2012 e nella comunicazione non è stata fatta menzione del regime adottato, si può ovviare alla carenza presentando entro il prossimo 30 luglio una dichiarazione di variazione dati (modello AA9) senza incorrere in alcuna sanzione per il ritardo. Al fine è necessario barrare nel “quadro B” la casella denominata Regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità previsto dall’art. 27, commi 1 e 2 del D.L. 6 luglio 2011, n. 98.


Partecipa alla discussione sul forum.