ACE: aiuti più corposi dopo le modifiche al decreto crescita


Il decreto crescita e competitività (Dl 91/2014) ha aportato modifiche all’aiuto alla crescita economica (Ace) rendendolo più “corposo”. Si estendono gli effetti agevolativi dall’Ires all’Irap, mediante la possibilità di optare per la trasformazione delle eccedenze di Ace Ires in un credito d’imposta fruibile in compensazione con i versamenti Irap. Si prevede una maggiorazione dell’agevolazione per tutte quelle imprese che si approvvigionano di capitale di rischio quotandosi in mercati regolamentati o in sistemi multilaterali di negoziazione di Stati membri della UE o aderenti allo Spazio economico europeo. La circolare 21/E del 3 giugno 2015 – Agenzia delle Entrate – fornisce i primi chiarimenti in merito la modalità di fruizione del credito.


Partecipa alla discussione sul forum.