Accertamento: le nuove regole dell’esecutività


Un doppio binario per gli atti dell’Agenzia delle entrate in arrivo in questi giorni ai contribuenti. Alcuni osservano le nuove disposizioni sull’esecutività, altri le vecchie. Sono esclusi dalle nuove regole gli atti di adesione che non sono preceduti dalla notifica dell’atto di accertamento (adesione all’invito al contraddittorio o al processo verbale di constatazione, per esempio). In caso di rateizzazione, se il contribuente “dimentica” di pagare la rata successiva alla prima entro il termine previsto, l’ufficio provvederà all’iscrizione a ruolo delle somme residue, con la sanzione del 30% elevata al doppio sull’importo dovuto a titolo di tributo. Diverso è il caso in cui il contribuente abbia ricevuto in questi giorni un atto di accertamento esecutivo. In questa fattispecie entrano in gioco tutte le nuove regole, l’atto assume una triplice valenza: impositiva, esecutiva e di precetto. Se il contribuente presenta istanza di accertamento con adesione, trovando l’accordo con il Fisco, con il pagamento della prima rata la definizione risulterà perfezionata.


Partecipa alla discussione sul forum.

Accertamento: le nuove regole dell’esecutività


Un doppio binario per gli atti dell’Agenzia delle entrate in arrivo in questi giorni ai contribuenti. Alcuni osservano le nuove disposizioni sull’esecutività, altri le vecchie. Sono esclusi dalle nuove regole gli atti di adesione che non sono preceduti dalla notifica dell’atto di accertamento (adesione all’invito al contraddittorio o al processo verbale di constatazione, per esempio). In caso di rateizzazione, se il contribuente “dimentica” di pagare la rata successiva alla prima entro il termine previsto, l’ufficio provvederà all’iscrizione a ruolo delle somme residue, con la sanzione del 30% elevata al doppio sull’importo dovuto a titolo di tributo. Diverso è il caso in cui il contribuente abbia ricevuto in questi giorni un atto di accertamento esecutivo. In questa fattispecie entrano in gioco tutte le nuove regole, l’atto assume una triplice valenza: impositiva, esecutiva e di precetto. Se il contribuente presenta istanza di accertamento con adesione, trovando l’accordo con il Fisco, con il pagamento della prima rata la definizione risulterà perfezionata.


Partecipa alla discussione sul forum.