Accertamento: il condono e gli omessi versamenti


La sentenza n. 97/8/11 della Commissione Tributaria Lombardia entra nel merito degli omessi versamenti relativi al condono (artt. 8 e 9 della legge 289/2002). Tali dichiarazioni sono da considerare integrative e, come tali, rientrano nella procedura di liquidazione automatica prevista dall’articolo 36-bis del Dpr 600/73. In presenza di omesso o insufficiente versamento di imposte indicate nelle dichiarazioni, l’ufficio deve notificare un avviso bonario, consentendo così di regolarizzare il versamento del dovuto con la riduzione a un terzo (10%) delle sanzioni. Se l’ufficio non emette l’avviso bonario, la riduzione della sanzione amministrativa può essere richiesta dopo la notifica della cartella e applicata dall’agente della riscossione.

 


Partecipa alla discussione sul forum.

Accertamento: il condono e gli omessi versamenti


La sentenza n. 97/8/11 della Commissione Tributaria Lombardia entra nel merito degli omessi versamenti relativi al condono (artt. 8 e 9 della legge 289/2002). Tali dichiarazioni sono da considerare integrative e, come tali, rientrano nella procedura di liquidazione automatica prevista dall’articolo 36-bis del Dpr 600/73. In presenza di omesso o insufficiente versamento di imposte indicate nelle dichiarazioni, l’ufficio deve notificare un avviso bonario, consentendo così di regolarizzare il versamento del dovuto con la riduzione a un terzo (10%) delle sanzioni. Se l’ufficio non emette l’avviso bonario, la riduzione della sanzione amministrativa può essere richiesta dopo la notifica della cartella e applicata dall’agente della riscossione.

 


Partecipa alla discussione sul forum.