Accertamento: gli anni in archivio il 31 dicembre


Il 31 dicembre manda in soffitta alcuni anni in materia di accertamento.  I termini sono stati oggetto di una profonda revisione con la Legge di Stabilità 2016. In particolare, gli atti accertativi dell’Agenzia delle Entrate dovranno essere notificati al contribuente: entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione; entro il 31 dicembre del settimo anno successivo a quello in cui doveva essere presentata la dichiarazione (in caso di dichiarazione omessa o nulla). Per i soggetti cd “solari” i nuovi termini opereranno per l’anno d’imposta 2016 e successivi; per i soggetti con esercizio a cavallo d’anno, le nuove disposizioni saranno operative dal periodo d’imposta 2016/2017 e successivi.


Partecipa alla discussione sul forum.