Accertamento e riscossione: si avviano all’oblio le annualità 2009 e 2010


Il 31 dicembre 2015 è il termine di decadenza entro cui l’Agenzia delle Entrate deve notificare avvisi di accertamento e cartelle di pagamento. Ai fini delle imposte dirette (articolo 43 del Dpr 600/73) e ai fini Iva (articolo 57 del Dpr 633/72), l’avviso di accertamento deve essere notificato, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione o del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione avrebbe dovuto essere presentata, in caso di omessa dichiarazione. Entro il prossimo 31 dicembre 2015 devono essere notificati gli accertamenti Irpef, Ires, Irap e Iva relativi all’annualità 2010 (modelli Unico, Irap e Iva 2011). In caso di omessa dichiarazione o, comunque, di dichiarazione considerata omessa perché presentata 90 giorni dopo il termine di scadenza, l’annualità in scadenza è invece il 2009 (modelli Unico, Irap e Iva 2010). Sono nulli gli avvisi emanati prima dei 60 giorni dalla notifica del processo verbale di constatazione (Pvc).


Partecipa alla discussione sul forum.