ACCERTAMENTI: il nodo dei controlli 2008 sono le frodi IVA


La stagione dei controlli è avviata. La circolare 6/E/2008 ne traccia le linee guida. Il perno su cui verteranno sarà l’IVA e le frodi. L’Agenzia terrà conto dei crediti IVA portati in compensazione e di quelli richiesti a rimborsi. Sembra emergente, dalle banche dati in possesso dell’Amministrazione, che nel periodo 2004-2006 l’IVA a debito si sia incrementata del 12%, a differenza di quella a credito pari al 21%. In tema di frodi si ricordano i soggetti fittizi messi in campo intracomunitario; particolare attenzione nel settore immobiliare e nelle fittizie residenze estere. Altro elemento fondamentale viene dal confronto dalla capacità contributiva con i redditi dichiarati (redditometro). Occhi, quindi, su chi ha acquistato beni di lusso o effettuato investimenti finanziari importanti.


Partecipa alla discussione sul forum.