730 precompilato: scadenza per assicurazioni, enti previdenziali e banche


Entro lunedì 2 marzo assicurazioni, enti previdenziali, banche e altri intermediari finanziari devono trasmettere telematicamente le comunicazioni all’Anagrafe tributaria riguardanti: assicurati e relativi premi detraibili, con esclusione delle polizze concernenti la responsabilità civile e l’assistenza e garanzie accessorie; interessi passivi e oneri accessori per mutui agrari e fondiari; contributi previdenziali e assistenziali, esclusi, per il primo anno di applicazione, i contributi versati alle forme di previdenza complementare. I dati saranno fondamentali per  la dichiarazione 730 precompilata.


Partecipa alla discussione sul forum.