730 precompilato: opposizione all’indicazione delle spese universitarie entro il 21 marzo

Al fine della compilazione del modello 730 precompilato, le università statali e non statali trasmettono in via telematica all’Agenzia delle Entrate le comunicazioni con l’ammontare delle spese universitarie riguardanti i soggetti che le hanno sostenute nell’anno accademico di riferimento. Con un provvedimento datato 19 febbraio l’Agenzia delle Entrate ha comunicato le modalità per esprimere l’opposizione alla comunicazione dei dati relativi alle spese universitarie da parte dei soggetto interessati. In via generale è stabilito che lo studente può esercitare la propria opposizione all’Agenzia delle Entrate ad utilizzare i dati relativi alle spese universitarie sostenute nell’anno precedente e ai rimborsi ricevuti nell’anno precedente, per l’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata dal 2 gennaio al 28 febbraio. Per le spese universitarie sostenute nell’anno 2015, l’opposizione può essere esercitata dal 21 febbraio, primo giorno utile dopo la pubblicazione del provvedimento, e fino al 21 marzo 2016.


Partecipa alla discussione sul forum.