730 precompilato: il MEF stabilisce il tariffario


Il 730 precompilato partirà, in via sperimentale, dal 2015. L’Amministrazione finanziaria ha avviato in questi giorni un tutoraggio verso i grandi contribuenti per l’analisi di ciascuna posizione fiscale, inviando delle lettere con cui si chiedono alcune informazioni riguardanti l’anno d’imposta 2012. Riguardo i compensi da corrispondersi agli intermediari che assisteranno i contribuenti e l’Amministrazione finanziaria a gestire le dichiarazioni precompilate online, il MEF stabilirà un tariffario per tre tipi di dichiarazione: modello 730 inviato senza modiche; modello 730 ritrasmesso ma con delle modifiche rispetto ai dati originariamente trasmessi dal fisco; invio di una dichiarazione con dei dati aggiuntivi rispetto a quelli in possesso dell’Agenzia delle Entrate.


Partecipa alla discussione sul forum.