730 Casi Particolari: l’Agenzia indica le modalità


La circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 28 E del 22 agosto 2013 porta a conoscenza delle istruzioni operative per l’applicazione della norma prevista nel decreto del fare (L.n.  98/2013) che consente la presentazione del modello 730 anche ai lavoratori rimasti disoccupati, cd “730 situazioni particolari”. La disposizione andrà a regime nel 2014, indipendentemente dal saldo a debito o a credito della dichiarazione, ma già da quest’anno per il periodo d’imposta 2012, i contribuenti che hanno diritto alla restituzione di somme pagate in eccesso ma che si trovano oggi privi di un sostituto d’imposta che effettui il conguaglio, possono assolvere l’adempimento dichiarativo, dal 2 al 30 settembre, senza essere costretti a presentare il modello Unico. Nella circolare sono elencati i seguenti tempi per la consegna, l’elaborazione e l’invio telematico della dichiarazione: dal 2 al 30 settembre – presentazione da parte del contribuente del modello “730 Situazioni particolari”; entro l’11 ottobre – chi presta l’assistenza fiscale consegna la dichiarazione elaborata al contribuente; entro il 25 ottobre – chi presta l’assistenza trasmette telematicamente le dichiarazioni all’Agenzia delle Entrate.


Partecipa alla discussione sul forum.