Contrasto alle frodi sul Superbonus al 110% e sportello unico doganale – Diario Quotidiano del 12 Novembre 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 12 novembre 2021



Nel DQ del 12 Novembre 2021:
NOTIZIA IN EVIDENZA - 1) Contrasto alle frodi sul Superbonus al 110% e sportello unico doganale (controlli tramite il portale SUDOCO)
2) Sanificazione e acquisto dispositivi di protezione: determinata la percentuale di fruizione del credito d’imposta al 30%
3) Bonus “Teatro e Spettacoli”: circolare AdE su come beneficiare del credito d’imposta
4) Novità in arrivo per il Green pass nei luoghi di lavoro
5) Pagamento del canone Rai: dal 2023 torna tutto come prima
6) Dichiarazioni e false fatture: prescrizione oltre 13 anni
7) Contributo a fondo perduto: non rileva l’indennità di maternità
8) Agenzia riscossione: on-line il nuovo servizio per richiedere la copia dei bollettini della rottamazione-ter
9) “Sanificazione”: istituito il codice tributo per utilizzare il bonus con l’F24
10) Guida all’esonero contributivo donne
11) BUG INPS: online il sito per segnalare bug tecnici
12) Servizio di consultazione dei flussi Uniemens: innovazione nella gestione delle visualizzazioni delle ricevute
13) Innovazione 4.0: al via gli incentivi per ITS
14) Il MI.S.E. autorizza investimento di 25 milioni nell’agroindustria

Contrasto alle frodi sul Superbonus 110% e sportello unico doganale

Sono queste le misure più evidenti di contrasto alle frodi sul Superbonus, approvate dal Governo mercoledì scorso: ecco di seguito i contenuti salienti del Consiglio dei Ministri che si è riunito mercoledì 10 novembre 2021, alle ore 16.55 a Palazzo Chigi.

Misure urgenti per il contrasto alle frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche (decreto-legge): il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per il contrasto alle frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche.

In particolare, il decreto mira a evitare le frodi relative alle detrazioni e cessioni di crediti per lavori edilizi ed estende l’obbligo del visto di conformità, previsto ora per la ces