Crisi impresa: rinvio delle misure di allerta e nuove misure per il risanamento aziendale – Diario Quotidiano dell’1 Settembre 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 1 settembre 2021



Nel DQ dell'1 Settembre 2021:
1) Premi assegnati ai vincitori delle gare ippiche non soggetti ad Iva
2) Computo dei ricavi dell’impresa sociale: decreto attuativo in Gazzetta Ufficiale
3) MEF: nessun blocco di somme destinate alla Cassa integrazione
4) Medici convenzionati con l’ASL in regime forfettario: il foglio di liquidazione dei corrispettivi sostituisce la fattura
5) Contributi associativi agricoltura: nuovi schemi di riscossione
6) Iva al 22% sugli interventi di bonifica non accessori alla prestazione principale
NOTIZIA IN EVIDENZA - 7) Crisi d’impresa: rinvio del Codice della crisi e delle misure di allerta e nuove misure per il risanamento aziendale
8) ANCE: Contratto di appalto e revisione del corrispettivo
9) Superbonus, per il limite di spesa rileva il numero di unità iniziale
10) Sul rinnovo delle concessioni di posteggio si applica il bollo

Rinvio del Codice della crisi e delle misure di allerta e nuove misure per il risanamento aziendale

Oltre a quanto segnalato nel Diario di ieri, il Decreto Legge 24 agosto 2021, n. 118 (pubblicato in G.U. n. 202 del 24-8-2021) introduce numerose misure in materia di crisi d'impresa e di risanamento aziendale.

In particolare, il decreto, tra le altre cose:

  • rinvia al 16 maggio 2022 l'entrata in vigore del d.lgs 12 gennaio 2019, n. 14 (Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza);
  • rinvia al 31 dicembre 2023 l'entrata in vigore delle misure di allerta e composizione assistita della crisi regolate dal titolo II del Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza;
  • introduce a partire dal 15 novembre 2021 il nuovo istituto della "composizione negoziata della crisi", al quale possono accedere – nelle more dell'entrata in vigore delle misure di allerta e composizione assistita previst