Operatori settori alberghiero e termale: rivalutazione gratuita dei beni aziendali – Diario Quotidiano dell’1 Luglio 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 1 luglio 2021

Nel DQ dell'1 Luglio 2021:
1) COVID-19: indennità una tantum per le attività colpite dall’emergenza
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Operatori settori alberghiero e termale: rivalutazione gratuita dei beni
3) Nuova misura di sostegno alle famiglie con figli minori
4) Contratto di espansione e indennità mensile: istruzioni operative
5) Le imprese in grave difficoltà e, peraltro, non fallibili sono ben 371.500
6) Agricoli: resi noti gli importi dei contributi obbligatori dovuti per l’anno 2021
7) Bonus baby-sitting e centri estivi: nuove istruzioni
8) Decontribuzione Sud e quattordicesima: chiarimenti

2) Operatori settori alberghiero e termale: rivalutazione gratuita soltanto per loro

Solo ai soggetti operanti nei settori alberghiero e termale spetta il riconoscimento dei maggiori valori in bilancio senza versamento dell'imposta sostitutiva.

Tale agevolazione non vale nel caso in cui la società svolge l'attività immobiliare e di holding di partecipazioni, con la conseguenza di rappresentare una società che non effettua la gestione alberghiera e non risulta legittimata ad effettuare la rivalutazione in bilancio.

Approfondisci qui - La rivalutazione gratuita delle strutture alberghiere: i vantaggi fiscali 

Leggi qui come cambia la rivalutazione dei beni nel 2021

 

I chiarimenti dal Fisco

Lo precisa l’Agenzia delle entrate, con la risposta n. 450/2021, pubblicata il 30 giugno 2021, secondo cui la norma di interpretazione autentica, di fatto, conferma quanto già sostenuto dall'Amministrazione finanziaria con la precedente risposta n. 200 del 23 marzo 2021.

L’articolo 6-bis del decreto legge 8 aprile 2020, n. 23 (convertito, con modificazioni, dalla le