Irap 2021: per i contributi Covid, niente obblighi dichiarativi – Diario quotidiano del 28 luglio 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 28 luglio 2021

Nel DQ del 28 Luglio 2021:
1) Investimenti in beni strumentali: la disciplina agevolativa è cumulabile con altre misure di favore (fiscali e non)
2) Adempimenti tributari omessi dal professionista: il contribuente non è punibile
3) IVA agevolata al 4% per acquisto auto: adattamento del veicolo non necessario in caso di handicap grave
NOTIZIA IN EVIDENZA - 4) Irap 2021: aggiornate le avvertenze per i contributi COVID, niente obblighi dichiarativi
5) Artigiani, commercianti e professionisti: proroga scadenze versamenti
6) COVID: Stato di emergenza prorogato a fine anno
7) Enti locali: dal Cndcec la bozza di schema per la redazione della relazione da parte dell’organo di revisione per il 2020
8) Codice del Terzo settore: individuati “ufficialmente” i criteri e limiti delle attività diverse
9) Prassi di fisco del 27 luglio 2021

4) Irap 2021: aggiornate le avvertenze per i contributi Covid, niente obblighi dichiarativi

Coloro che fruiscono dei contributi e indennità non devono indicare il relativo importo nei quadri di determinazione del reddito d’impresa (soggetti che compilano il quadro RF possono utilizzare il codice variazione in diminuzione 99 in luogo del codice 84) e di lavoro autonomo, nei modelli Redditi, e nei quadri di determinazione del valore della produzione, nel modello IRAP.

Non devono, neppure, compilare il prospetto degli aiuti di Stato contenuto nei predetti m