Deduzione dell’avviamento con la competenza – Diario Quotidiano del 23 Aprile 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 23 aprile 2021

Nel DQ del 23 Aprile 2021:
NOTIZIA IN EVIDENZA - 1) Deduzione dell’avviamento con la competenza
2) Iscrizioni al 2xMILLE per le associazioni culturali entro il 26 aprile 2021
3) Nuove imprese a tasso zero: il MISE rettifica con nuova circolare la precedente
4) CDM: circolazione tra Regioni con le certificazioni verdi, palestre e piscine, se in zona gialla, riaperte dal 15 maggio 2021
5) Esenzione dazi e Iva: prorogata al 31 dicembre 2021 per l’importazione di prodotti anti-covid
6) Spese comunque detraibili anche se pagate con i c/c cointestati
7) Riforma del Terzo Settore: pubblicata dal Cndcec la guida aggiornata di aprile 2021
8) Società: componente del consiglio di amministrazione può essere anche lavoratore dipendente
9) Congedo 2021 per lavoratori dipendenti con figli affetti da COVID-19: ulteriori indicazioni
10) Invalidità civile: rilascio aggiornamento procedura “CIC”, istituzione dei verbali con Timbro Digitale
11) Commercialisti: annullato il regolamento elettorale per l’elezione del Cndcec
12) Fornitura di pasti da asporto: vale l’aliquota Iva prevista per le cessioni di beni

1) Deduzione avviamento con la competenza

Secondo quanto asserito dall’Agenzia delle entrate, gli errori contabili sull’avviamento richiedono dichiarazioni integrative per recuperare le quote di ammortamento non dedotte.

Nel caso di svalutazione di avviamento ammortizzato per quote inferiori a quelle previste dai principi contabili, il recupero delle deduzioni non può avvenire con variazioni in diminuzione nelle dichiarazioni future.

Sono, inoltre, necessarie le integrative anche per l’Ace.

In particolare, riguardo la disciplina in materia di ACE, per gli effetti sull'utile derivanti dalla rilevazione degli errori contabili c.d. rilevanti, la determinazione della base Ace è da operare mediante l'utilizzo di istituti che consentono l'emendabilità della dichiarazione originariamente presenta