Holding familiare: l’operazione di scissione, propedeutica al passaggio generazionale, non elusiva – Diario Quotidiano del 10 Marzo 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 10 marzo 2021



Nel Dq del 10 Marzo 2021:
1) Confermata la possibilità di coesistenza, per il periodo d'imposta 2019, delle due modalità di accesso al regime Patent Box
2) Bonus fiscale spetta anche se la facciata si trova all’interno del chiostro
NOTIZIA IN EVIDENZA - 3) Holding familiare: l’operazione di scissione, propedeutica al passaggio generazionale, non è elusiva
4) Scioglimento del rapporto sociale limitatamente ad un socio nelle società di persone: imputazioni temporali della differenza da recesso
5) Sì al cumulo tra il bonus sud ed il credito d’imposta investimenti 4.0
6) Sistema Tessera Sanitaria: la struttura privata accreditata al SSN comunica i dati senza indicare i modi di pagamento
7) TAR Lazio: Decontribuzione Sud da scontare su tutta la tredicesima
8) CDL: Differire termini CU al 30 aprile 2021
9) COVID-19: bonus per servizi di baby-sitting
10) COVID-19: contributo addizionale per le aziende plurilocalizzate che accedono alla CIGD
11) Sponsorizzazioni costose deducibili purché siano inerenti
12) Scadenza conservazione fatture elettroniche 2019: impatto critico su professionisti e aziende, urge una proroga
13) Enti del Terzo settore (“ETS”) e reti associative: chiarimenti

3) Holding familiare: l’operazione di scissione, propedeutica al passaggio generazionale, non è elusiva

Nell'ambito della holding familiare l’operazione di scissione esaminata non costituisce un’operazione abusiva ai sensi dell'articolo 10-bis della legge 27 luglio 2000, n. 212, non consentendo la realizzazione di alcun vantaggio fiscale indebito.

Nel caso di specie, gli istanti hanno richiesto il parere dell'Agenzia delle entrate in relazione ai comparti delle imposte dirette e indirette.

Riguardo il comparto delle imposte dirette, viene osservato quanto segue.

La fattispecie oggetto dell'esame antiabuso consta della scissione totale di Alfa s.r.l. (holding della famiglia, la quale controlla le due società beneficiarie e detiene gli immobili strumentali in cu