Formazione 4.0: la proroga per 2021 e 2022 – Diario Quotidiano del 18 Gennaio 2021

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 18 gennaio 2021

Nel DQ del 18 Gennaio 2021:
1) Notifica degli atti di accertamento prorogata al 31 gennaio 2021, oltre che delle cartelle esattoriali
NOTIZIA IN EVIDENZA - 2) Prorogato il credito d’imposta in formazione 4.0
3) Fisco R&S: credito ricerca potenziato
4) Brexit ed accordo sull’Irlanda del Nord: profili fiscali e doganali
5) Atti costitutivi di servitù su terreno agricolo: si applica l’aliquota del 9% ai fini dell’imposta di registro, stop al contenzioso pendente
6) Covid-19: modalità di accesso al trattamento di integrazione salariale straordinaria per crisi aziendale
7) Covid-19, contributi sospesi: modalità per il versamento del saldo
8) Congedo Covid-19: sospensione didattica in presenza o centri assistenza
9) Indennità COVID-19: Gestione delle istruttorie relative agli eventuali riesami
10) Procedimento di revisione sanitaria: Rilascio di una nuova funzionalità centralizzata per la sospensione e la revoca automatizzate in caso di carenza del requisito sanitari

2) Prorogato il credito d’imposta in Formazione 4.0

formazione 4.0 prorogaLa Legge di bilancio 2021 (Legge 30 dicembre 2020, n. 178), comma 1064, lettera i), ha prorogato al 2022 il credito d'imposta formazione 4.0.

La successiva lettera l) chiarisce i costi ammissibili a tale beneficio.

La lettera i), proroga, dunque, al 2022 (più precisamente, fino al periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2022) il beneficio del credito d'imposta formazione 4.0.

La successiva lettera l) chiarisce i costi ammissibili a tale beneficio.

La lettera l) chiarisce che, per il periodo in corso al 31 dicembre 2020 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2023, ai fini della disciplina introdotta originariamente dalla legge di bilancio 2018 (dall’articolo 1, commi da 46 a 56, della legge 27 dicembre 2017, n. 205) sono ammissibili all’agevolazione i seguenti costi, previsti dall’articolo 3