Ripresa dei versamenti sospesi da COVID-19 per artigiani e commercianti - Diario Quotidiano dell'11 Novembre 2020

Nel DQ dell’11 Novembre 2020:
1) Riclassamento catastale non retroattivo, neutro sul bonus “prima casa”
2) Rendita catastale dell’immobile speciale da calcolare anche con stima indiretta
3) Irregolarità: controlli delle bollette doganali sempre possibili, sia pure nei limiti dei termini di prescrizione
4) Regime tributario delle alienazioni di immobili pubblici
5) Tutela a favore dei lavoratori fragili: novità introdotte dal Dl Agosto
NOTIZIA IN EVIDENZA – 6) Ripresa dei versamenti sospesi da COVID-19 per artigiani e commerciant
7) Superbonus sugli interventi di riduzione del rischio sismico con interventi sulle facciate dell’edifico
8) Offerta pubblica di acquisto e scambio volontaria promossa sulla totalità delle azioni ordinarie
9) Decreto Ristori-bis in G.U.: aiuti ed alcune misure di fisco
10) Decreto Ristori bis in G.U.: alcune misure di lavoro

6) Ripresa dei versamenti sospesi da COVID-19 per artigiani e commercianti

ripresa versamenti artigiani commerciantiRipresa dei versamenti sospesi per l’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ecco le modalità di versamento per Artigiani e Commercianti.

Sul tema specifico è stato pubblicato dall’INPS il messaggio n. 4161 del 9 novembre 2020.

 

Le istruzioni dall’INPS

Per la ripresa dei versamenti sospesi a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, da effettuare in unica soluzione o tramite versamento rateale, il messaggio n. 2871 del 20 luglio 2020, fornisce istruzioni operative con l’indicazione di utilizzare l’apposita codeline visualizzabile nel Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione Posizione assicurativa – Dilazioni: “Mod. F24 Covid19”.

Il messaggio ha altresì precisato che dal Cassetto previdenziale è scaricabile anche il relativo modello F24 precompilato con i dati identificativi del versante e il corretto periodo, da utilizzare per il versamento inserendo soltanto l’importo.

L’Istituto sottolinea che l’errata indicazione della codeline, anche con riferimento ad uno solo degli elementi richiesti per la compilazione del modello F24, non ne consente l’acquisizione automatizzata e determina un ritardo nell’accredito del versamento e nell’implementazione della posizione assicurativa, con possibili conseguenze negative per il contribuente.

Si ribadisce, infine, che la codeline elaborata tramite Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti deve essere utilizzata anche per il versamento delle rate successive alla prima, al fine di consentire il corretto abbinamento con l’istanza di dilazione della contribuzione sospesa ai sensi delle disposizioni di cui ai commi da 1 a 5 dell’articolo 18 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23.

Per le nuove sospensioni e le altre agevolazioni dopo il decreto Ristori Bis leggi l’articolo di Danilo Sciuto

A cura di Vincenzo D’Andò

Mercoledì 11 novembre 2020

Scarica la versione integrale del Diario Quotidiano di oggi cliccando sul tasto rosso qui sotto>>>

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it