Regime forfettario e diritti d’autore – Diario Quotidiano del 25 Novembre 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 25 novembre 2020



Nel DQ del 25 Novembre 2020:
1) Aggiornate le norme sulla documentazione in materia di prezzi di trasferimento
NOTIZIA IN EVIDENZA 2) Cessione dei diritti d’autore incide sul reddito professionale, stop al regime forfettario se nasce la Srl
3) Consorzio: privati subentrati, sì al bonus facciate sulle spese rimaste effettivamente a loro carico
4) Nel caso di cessazione attività perdite scomputabili in toto sino a concorrenza del reddito di impresa imponibile
5) Detrazione acquisto case antisismiche: le Entrate rispondono ai quesiti sulla possibilità di fruire del bonus
6) Brevi: valutazione anti-abuso scissione parziale non proporzionale; Decreto Ristori Ter pubblicato sulla G.U.
7) ASD: adeguata la normativa sulle agevolazioni IVA per la procedura d’infrazione 2008-2010, i cambiamenti alla disciplina
8) Persone fisiche con redditi da pensione di fonte estera: chiarimenti sull’imposta sostitutiva IRPEF
9) Tracciabilità dei pagamenti e semplificazione dei relativi adempimenti: i particolari nell’audizione del Direttore dell’Agenzia delle entrate
10) Accesso ai servizi telematici di invio della domanda di intervento del Fondo di Garanzia e notifica di cessione del TFR in garanzia

2) Cessione dei diritti d’autore incide sul reddito professionale, stop al regime forfettario se nasce la Srl

regime forfetario diritti autoreI proventi conseguiti a titolo di diritti d'autore, nel caso di specie (attività professionale svolta in regime forfettario), sono considerati redditi di lavoro autonomo e, quindi, concorrono alla verifica del limite di 65.000 euro poiché correlati con l'attività professionale svolta dalla costituenda società.

Lo ha chiarito l’Agenzia delle entrate nella risposta n. 554 del 23 novembre 2020 che segue l’istanza d’interpello posta dal professionista forfettario che intende costituire una Srl e che per questo teme di dovere uscire