Demolizione e ricostruzione di un immobile

di Massimo Pipino

Pubblicato il 10 ottobre 2020

Alcune considerazioni in merito ai concetti di nuova costruzione e di ristrutturazione edilizia. Da cosa dipende la distinzione a livello normativo? Quali sono le implicazioni fiscali?

Demolizione e ricostruzione di immobile: il caso oggetto di studio

“Tar Veneto - sentenza n. 797/2020 dell'8 settembre 2020: l'intervento edilizio implicante la demolizione di due preesistenti edifici, l’uno a uso demolizione e ricostruzione immobileresidenziale e l’altro a destinazione artigianale, con ricostruzione di due nuovi fabbricati a uso abitativo, ciascuno dei quali composto da quattro unità abitative, è una nuova costruzione e non una mera ristrutturazione”.

Nel caso in cui si intenda porre in essere interventi di demolizione e ricostruzione di immobili, alla luce della recente sentenza del TAR Veneto sopra citata, sarà assolutamente opportuno porre la massima attenzione alla distinzione tra quelle che possono essere considerate come ristrutturazioni edilizie e quegli interventi che devono, invece, essere ritenuti di nuova costruzione.

La differenza è infatti sostanziale non solo per quel che riguarda