Conversione Decreto Agosto: possibile sospendere temporaneamente gli ammortamenti – Diario Quotidiano dell’8 Ottobre 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 8 ottobre 2020

Nel DQ dell'8 Ottobre 2020:
1) Ministero dello sviluppo economico: in Gazzetta Ufficiale i due decreti per l’accesso alle detrazioni fiscali
2) Ultime notizie dall’Agenzia delle entrate
3) CDM: nota di aggiornamento del documento di economia e finanza 2020
4) CDM: verso la regolamentazione delle professioni
NOTIZIA IN EVIDENZA - 5) Conversione Decreto Agosto: possibile sospendere temporaneamente gli ammortamenti
6) Il superbonus edilizia al 110% nei decreti Rilancio e Agosto e nei provvedimenti attuativi
7) Superbonus: si applica nel limite complessivo di spesa previsto (96.000 euro) anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria
8) Interpelli fiscali del giorno

5) Conversione Decreto Agosto: possibilità di sospensione temporanea degli ammortamenti

sospensione temporanea ammortamentiArrivata la possibilità di sospensione temporanea degli ammortamenti per le immobilizzazioni materiali e immateriali.

Con una aggiunta nell’articolo 58 (rubricata come “premessa”) nel Capo VI (Sostegno e rilancio dell'economia) relativo al “Fondo per la filiera della ristorazione”.

Adesso l’articolo citato “parte” con la seguente premessa “Disposizioni in materia di sospensione temporanea dell’ammortamento del costo delle immobilizzazioni materiali e immateriali”.

Conversione Decreto Agosto (104/2020), il Senato il 6 ottobre 2020 ha dato la fiducia, ora il provvedimento è passato alla Camera per l’iter conclusivo della conversione in legge, ma non dovrebbe più cambiare nulla.

Questa le principali novità previste dall’emendamento governativo (1900) approvato:

 

Sospensione temporanea ammortamenti

Nell’esercizio in corso alla data di entrata in vigore del Decreto Agosto, i soggetti che non adottano i principi contabili internazionali possono non effettuare fino al 100% dell’ammortamento annuo del costo delle immobilizzazioni materiali e immateriali.

La quota di ammortamento non effettuata sarà imputata nel conto economico relativo all’esercizio successivo e con lo stesso criterio saranno differite anche le