Variazione del domicilio fiscale: basta l’indicazione nel Modello Redditi – Diario Quotidiano del 2 Luglio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 2 luglio 2020



Nel DQ del 2 Luglio 2020:
NOTIZIA IN EVIDENZA - 1) Variazione del domicilio fiscale: basta l’indicazione nel Modello Redditi
2) Reati fiscali: determinazione della durata delle pene accessorie
NOTIZIA IN EVIDENZA - 3) Imposta di registro: accertamento del valore di cessione
4) Stop al ricorso per revocazione del contribuente
5) Accordo di mediazione: inammissibile la pretesa del contribuente di rideterminare gli addebiti
6) Importazione di veicoli immatricolati all’estero senza pagare dazi
7) Accisa sui prodotti energetici: modalità di calcolo dell’importo dei pagamenti in acconto
8) Accise su energia elettrica e gas naturale: chiarimenti sulle dichiarazioni dei consumi per il 2019
9) EU: disposizioni di esecuzione del Codice doganale dell’Unione
10) Si alla cedolare secca per l’affitto commerciale ordinario
11) Maggiorazione Irap e addizionale Irpef in Calabria e in Molise. Le istruzioni delle Entrate su come applicarle
12) Orientamenti interpretativi in materia di prevenzione patrimoniali non ablative

Variazione del domicilio fiscale1) Variazione del domicilio fiscale: basta l’indicazione nel Modello Redditi

E’ nulla, e non inesistente, la notifica dell’atto impositivo eseguita in luogo diverso dal domicilio eletto dal contribuente tramite regolare comunicazione di variazione ex art. 58 D.P.R. n. 600/73.

Ordinanza n. 9567/6/2020 della Corte di cassazione sulla validità della comunicazione di variazione del domicilio fiscale:

La variazione del domicilio fiscale, indicata dal cont