Semplificate le procedure di cancellazione dal registro delle imprese e dall’albo degli enti cooperativi – Diario quotidiano del 21 luglio 2020

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 21 luglio 2020

Nel DQ del 21 Luglio 2020:
NOTIZIA IN EVIDENZA 1) Semplificate le procedure di cancellazione dal registro delle imprese e dall’albo degli enti cooperativi
2) Si cambia: da posta elettronica certificata si passa al “domicilio digitale”
3) Rientro dei titolari di pensioni estere: non rileva la nazionalità dei soggetti che si trasferiscono
4) Switch-off del PIN Inps in favore del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
5) Agevolazioni per la frequenza di asili nido: recupero ISEE difforme
6) Commercialisti verso lo sciopero fiscale della categoria
7) Non si può emettere nota di variazione per l’IVA addebitata ma non incassata
8) Covid-19: Legge di conversione del Decreto “Rilancio” in G.U.
9) Conversione Decreto Rilancio: slitta nuovamente il termine per la nomina dell’organo di controllo o del revisore nella s.r.l.
10) Conversione Decreto Rilancio: misure per la continuità aziendale nell’emergenza Covid-19
11) Decreto del MISE sulle agevolazioni a progetti nell’ambito dell’economia circolare
12) Mancato rinvio scadenze fiscale: protesta dei Commercialisti appoggiata da tutti i professionisti

semplificazione cancellazione registro imprese1) Semplificazione delle procedure di cancellazione dal registro delle imprese e dall’albo degli enti cooperativi

Per le società di capitali costituisce una causa di scioglimento, senza necessità di metterle in liquidazione, l’omesso deposito dei bilanci di esercizio per cinque anni consecutivi o il mancato compimento di atti di gestione, ove l’inattività e l’omissione si verifichino in concorrenza con  almeno una delle seguenti circostanze:

  1. il permanere dell’iscrizione nel  registro delle imprese  del capitale sociale in lire;
     
  2. l’o